lunedì 16 ottobre 2017

Amiche&appunti scarabocchiati

Il 30 luglio (2017), una calda domenica sera,  io e la mia amica Laura (Radio 24) abbiamo raccontato  Le bugie dei bravi ragazzi a Due Carrare (Padova)all'Art&Music Festival.

Abbiamo svelato qualche segreto sul romanzo, risposto a domande e condiviso riflessioni ed emozioni.
 
Eravamo emozionate perchè siamo amiche da sempre ed era dai tempi dell'università che non realizzavamo qualcosa di nostro, solo nostro.
Quando le proposi la serata mi disse subito:
! Molte meno volte di Cate Blanchett nella pubblicità del profumo in effetti, ma era comunque un bello deciso. Quindi era fatta, a quel punto se Laura aveva detto di sì... dovevamo farci venire delle idee, possibilmente buone. Qualcosa ci saremmo inventate, come sempre. E poi ormai aveva mobilitato mezza Radio 24 per registrare i file audio dei protagonisti...
Perchè noi magari ci prendiamo sempre all'ultimo, non siamo precise precise, ci mettiamo sempre a ridere, però alla fine...
Domanda a sorpresa di Elisabetta
Quella sera ci siamo guardate negli occhi, abbiamo preso in prestito il leggio da un poeta molto bravo, Francesco Destro, ci abbiamo messo sopra i nostri appunti scarabocchiati e...  abbiamo scalato i quattro scalini che ci portavano sul palco. Un palco gigantesco, credo di averle sussurrato: E adesso?? Lei ha sorriso e poi è partita! Come agli esami, quelli alternativi e sperimentali di Scienze della Comunicazione, per "l'introduzione ad effetto" il nostro gruppetto puntava sempre su di lei.
Come la sera della presentazione: punto tutto su di te Lalla! Le ho detto mentre bevevamo lo spritz prima di iniziare... per fortuna ancora reggiamo!


Ringrazio ancora tantissimo chi è venuto a sostenerci, ad ascoltarci e a farci le famose domande a sorpresa... Elisabetta, Fabio e Silvia!
Solo che... alla fine non ho fatto io il domandone finale alla mia amica, mi sono dimenticata, tipico nostro.
Magari la prossima volta...

venerdì 13 ottobre 2017

Blade Runner 2049 visto da una femmina

Sono stata al cinema a vedere Blade Runner 2049, in verità non sono una fanatica della fantascienza su pellicola o su carta stampata, ma il fatto che ci fosse Ryan Gosling come protagonista mi ha dato la spinta giusta per andare a vedere il film. Devo dire che secondo me Ryan in fatto di film ultimamente fa scelte oculate, quindi mi va quasi sempre bene. Poi il biglietto costava 4 euro... ancora meglio.

Credo di aver capito il film nonostante il genere, ma non farò SPOILER*.
Vorrei tanto scrivere una cosa riguardo a Drive e The Place Beyond the Pines (ovvero Come un tuono, titolo in italiano..), ma so già che poi non riuscirei a tenere per me una considerazione quindi non dirò niente a riguardo. 
Questa è in breve la trama, ci provo e ammetto di averne lette tre prima di scriverla per non fornire troppi dettagli rivelatori:
Nel 2049 i vecchi replicanti, ormai estinti e fuori legge, sono rimpiazzati da una nuova generazione di androidi. ** E fin qua tutto ok, si capisce.

martedì 12 settembre 2017

Paranoie in volo: e se il vicino di posto....

Allacciata la cintura, pronta al decollo e nel terzo sedile, quello vicino al finestrino ancora non si è seduto nessuno. Mancava relativamente poco alla partenza quindi, forse, non avrei avuto uno sconosciuto vicino a me per le due ore e mezza di volo. Seh.
E' proprio quando si formulano certi pensieri che avviene l'esatto contrario.
Tipo: oggi il prof. non interroga; mi sento che trovo parcheggio; il bus dovrebbe arrivare tra due minuti; magari il ciclo mi viene prima di partire. Seh. Il ciclo ti troverà sempre, ovunque tu decida si andare. Si sincronizzerà con le ferie,

sabato 29 luglio 2017

Teaser - Le bugie dei bravi ragazzi


Habemus Teaser!


video
Domenica sera, 30/07/'17 
dalle ore 21 circa:
io e la mia amica Laura (Radio 24) racconteremo Le bugie dei bravi ragazzi.

A Due Carrare - Padova
all'Art&Music Festival.





Grazie a Laura Faggin, amica di sempre e voce narrante.
A Miriam Lucchetti e a Silvio Lorenzi per aver prestato le voci ai personaggi del romanzo che ascolterete domenica sera.
Grazie a Paolo Corleoni - Sound Design e a Marco Lombardo.
Praticamente grazie a mezza Radio 24,
Vi adoro a distanza.
E pure a Matteo che mi ha aiutato con sto video.
 
Direi dalle 21.00 in poi, così prima riusciamo anche a bere un  po' Spritz e Birre...!

lunedì 17 luglio 2017

30/07/2017 Presentazione del romanzo "Le bugie dei bravi ragazzi"

SAVE THE DATE:
 

Io e Laura Faggin, tra le altre cose Producer a Radio 24, il 30 luglio (2017) presenteremo il romanzo Le bugie dei bravi ragazzi a Due Carrare, e promettiamo di essere più sobrie di così.
L'immagine può contenere: 2 persone, notte, occhiali e primo piano
Se vi va,
se avete letto il libro, 
se siete blogger,
se siete lettori,
se siete curiosi,
se non sapete
che fare, se siete in vacanza, se vorrete farci domande...
saremo lì!
Poi per l'orario e il luogo preciso vi farò sapere.

Laura oltre ad essere una mia grande amica, bella e brava, è una producer a Radio 24. 
Audiogrammi, "il cinema alla radio", è un programma che racconta le storie e le avventure dei personaggi di film italiani e stranieri, con un adattamento radiofonico che unisce voci narranti a dialoghi estratti dal film stesso. Un racconto nel racconto dove i suoni,le ambientazioni,le musiche e le voci prendono il posto delle immagini.

giovedì 6 luglio 2017

Scottish breakfast Vs Paranoid Italian Girl

Nonostante abbia passato l'adolescenza da un po' ho ancora in me il retaggio culturale ereditato durante gli anni dell'asilo: si doveva finire tutto il cibo che c'era nel piatto, non c'era via di scampo. Non c'erano alternative. Ma siamo in Italia, fatta la legge, trovato l'inganno. Anche a 4 o 5 anni se occorre e alla scuola materna occorreva.
Traditional Scottish Breakfast
Se l'uovo proprio non andava giù, se la carne non scendeva, se la frutta era un castigo, le soluzioni potevano essere: gettare sotto al tavolo il vitto e calciarlo verso un altro bambino, mettere in tasca del grembiule il cibo masticato e portarlo a casa, o nascondere le prove in giardino, avendo tenuto in bocca il boccone incriminato per un bel po'. Chiaramente bisognava agire di nascosto.
Che c'entra questo con la Scozia
C'entra perchè la tipica colazione scozzese è molto abbondante e

mercoledì 7 giugno 2017

Posta precaria: Lavorare con stanchezza

Si svegliò stanca anche quel giovedì mattina, gli occhi gonfi, la testa pesante, le gambe che si trascinavano da sole verso la cucina, per inerzia, per abitudine, un'abitudine che cercava di sopportare, da circa due anni.
Erano le 6.45, di mattina. Alzò la persiana, molto lentamente, aprì la finestra e inspirò aria fresca, aria nuova.
Doveva decidersi a comprare un pigiama nuovo, ormai l'elastico non teneva più e i fiorellini viola su sfondo azzurro erano crepati e sbiaditi.
Doveva trovare il tempo di depilarsi, non aveva mai avuto dei peli così lunghi sulle gambe. Ad un occhio esperto (di donna) di sicuro non erano sfuggiti sotto le calze color carne. Quei fili neri, scuri, lunghi, quanto? Un centimentro? Forse anche uno e mezzo.
Ne prese uno tra le dita e tentò di strapparlo. Al secondo tentativo ci riuscì.